Un nuovo partner per CreSud

A fine agosto 2016 abbiamo effettuato la missione di valutazione di Pro Mujer Peru, al termine della quale abbiamo deliberato e poi erogato un primo prestito di 300.000USD a questa filiale di Pro Mujer International, noto e apprezzato network di microfinanza nel continente latinoamericano.

Pro Mujer nasce sulla traccia di un lungo lavoro condotto in Bolivia negli anni ’80 da Lynne Patterson e Carmen Velasco. Dopo avere messo in funzione programmi educativi di empowerment e in campo sanitario, si resero conto della necessità e dell’utilità di operare sul versante del credito alla microimpresa.

Fondarono allora la ONG Pro Women, che divenne nel luglio 2005 Pro Mujer Inc., cominciando a offrire servizi di microcredito.

Pro Mujer Inc. è oggi una grande organizzazione internazionale di microfinanza la cui missione è fornire alle donne povere in America Latina il capitale necessario a rafforzare o costituire ex novo le proprie attività economiche, così da creare mezzi di sostentamento per le proprie famiglie. Pro Mujer fornisce prestiti di piccola entità e formazione allo sviluppo di impresa, senza tralasciare l’assistenza sanitaria.

L’organizzazione opera in cinque Paesi: Bolivia, Nicaragua, Peru, Messico ed Argentina. CreSud ha già lavorato con PM Argentina e PM Nicaragua erogando due prestiti rispettivamente di 200.000usd e 500.000usd. Le operazioni sono da tempo concluse con il rimborso totale delle cifre erogate, e ora iniziamo a lavorare con Pro Mujer Perù.

Quella peruviana è la più grossa tra le filiali di Pro Mujer Inc., che a livello continentale vantava alla fine del 2015 un portafoglio crediti totale di oltre 135 milioni di dollari, con 250.000 clienti ed oltre 2.000 unità di personale.

Le operazioni di Pro Mujer in Perù sono iniziate nel 1999 a Puno, al confine con la Bolivia, sul lago Titicaca.

Si sono poi diffuse in gran parte del paese. I clienti serviti oggi sono circa 35,000. Il portafoglio complessivo sfiora 25 milioni di dollari. PMP conta 300 dipendenti. Si è sviluppata utilizzando la metodologia dei banchi comunali in cui i clienti creano delle associazioni informali di 10-20 persone, in genere conoscenti dello stesso quartiere, che decidono se e quanto microcredito accordare a ciascun membro; ogni banco comunale riceve così un finanziamento dalla MFI e lo gestisce al suo interno. La garanzia dei membri del banco comunale è solidale, e gli altri membri si impegnano a ripianare eventuali ritardi e mancanze nei pagamenti delle rate.

Nel corso degli ultimi quattro anni Pro Mujer Peru ha attraversato un percorso di ridefinizione delle proprie attività. Alla metodologia del banco comunale si è aggiunta quella del credito individuale. Parte della clientela comincia a utilizzare un sofisticato sistema di pagamenti tramite cellulare che velocizza le operazioni e consente maggiore efficienza e risparmi di spesa all’organizzazione.

Il prestito medio di Pro Mujer Peru è di circa 500 dollari. Calcoliamo dunque che le risorse da noi messe a disposizione consentano di raggiungere con microcrediti 600 persone.

Il nostro obiettivo è far sì che queste prime operazioni di prestito sulle tre filiali di Pro Mujer aprano la strada a un accordo quadro con l’organizzazione a livello continentale.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Prossimi eventi

  1. ColaborAmerica

    novembre 23 - novembre 25

Archivio

Newsletter